Nicolò, 15 anni, legge “Quattro bravi ragazzi” di Lello Gurrado

Quattro bravi ragazzi” è il titolo del libro di Lello Gurrado di cui vi voglio parlare. Beh, iniziamo dicendo che i protagonisti, Luca, Marco, Ivan e Gianni, quattro bravi ragazzi proprio non erano…

Luca, sempre allegro e vivace, un giorno come gli altri sta tornando a casa da scuola quando, a un certo punto, viene investito da un treno. Si pensava fosse un tragico incidente finché, non molto tempo dopo, anche il suo amico Marco viene trovato morto su una panchina come per effetto di overdose. Dopo poco, però, muore anche il loro terzo amico, Ivan che, dopo aver bevuto una bottiglia di acqua, cade per terra e muore all’istante. Il caso viene affidato al commissario Amoruso, famoso per il suo fiuto da segugio e per aver sempre risolto i suoi casi. Amoruso viene detto “il Cerbero” per le sue tre teste:

“…una era rivolta al passato (la ricostruzione dei fatti), la seconda si occupava del presente (la raccolta di testimonianze e indizi), la terza era proiettata verso il futuro”.

Il Commissario capisce che i tre ragazzi uccisi sono coinvolti in qualcosa di barbaro e inumano forse collegato al recente suicidio di una ragazza di nome Sofia che si era buttata dal ponte dell’autostrada. Il Cerbero cerca di proteggere Gianni, l’ultima possibile vittima rimasta e mentre lo fa nuovi indizi e rivelazioni lo porteranno a scoprire l’inopinabile assassino.

Quattro bravi ragazzi” è stato un’emozione unica, le pagine sembravano ciliegie, una tirava l’altra, ed era difficile smettere di leggerlo. E’ un libro che ti prende e che non ti lascia più finché non scopri come va a finire e vi assicuro che il finale è sorprendente e sbalorditivo. Questa storia fa soprattutto riflettere su quanto il bullismo sia efferato e disumano e anche se è un romanzo di fantasia, questi fatti purtroppo accadono realmente. Consiglio a tutti di leggere questo libro, perfetto per tutte le età, ma in particolare lo consiglio agli adolescenti come me: c’è tanto da lavorare.

La scheda libro

Quattro bravi ragazzi – Storie di ordinario bullismo

di Lello Gurrado

Baldini+Castoldi

Quattro bravi ragazzi