Qualcosa, di Chiara Gamberale

La principessa “Qualcosa di Troppo” ha un buco nel cuore che non riesce e guarire. Il Cavalier Niente l’aiuterà a rendere pieni i giorni vuoti grazie all’aiuto di Madama Noia. Il Cavalier Niente le farà capire che “il bisogno è solo un sogno: e prima o poi finisce o comunque …

FRANCESCA CHIAPPA, Hacca Edizioni: la lettura è lo spazio di resistenza per chi vuole cambiare il mondo.

“L’editore del mese” è una rubrica di La scimmia dell’inchiostro, il blog di GoodBook.it – Il portale delle librerie indipendenti: ogni mese è dedicato alla scoperta di un editore del panorama indipendente italiano, grazie alla collaborazione con alcuni book-blogger. Per il mese di febbraio, Qui Si Legge ha intervistato Francesca …

La gemella sbagliata: quando fai uno scherzo e chi ci casca è…la vita

La gemella sbagliata, Ann Morgan – Piemme Helen, Ellie: nomi assonanti che appartengono a due gemelle identiche ma distinguibili una per la treccia, l’altra per i codini. Gemelle identiche ma Helen ha una forte personalità rispetto a Ellie e alla sua fragilità mentale di cui forse ha colpa il cordone …

E’ giusto spiegare ai bambini anche quelle che “Sono cose da grandi”?

Sono cose da grandi, di Simona Sparaco. Einaudi Stile Libero La maternità rende fragili di fronte alla paura di non preparare adeguatamente i nostri figli all’impatto col mondo. E’ vero che, come ha fatto Simona Sparaco nei primissimi anni di vita di suo figlio, tendiamo a proteggerli dalla violenza, dalla …

Il mini comodino di Greta, 17 anni. Nei suoi libri gli errori della debolezza umana!

QuiSiLegge ha intervistato Greta Chimienti, 17 anni, studentessa di IV liceo scienze umane, che ha costruito per noi il comodino dei libri che ha amato di più. QSL – Greta, come hai iniziato ad avvicinarti alla lettura? GRETA – Ho iniziato da piccola perché mia madre mi comprava molti libri. …

Chi vuole vedere la mamma faccia un passo avanti

In una fredda mattina di novembre del 1944 l’uomo nero si vestì di infame cattiveria: il dottor Mengele, l’angelo della morte, si presentò nella baracca 11 di Auschwitz-Birkenau e disse: “Chi vuole vedere la mamma faccia un passo avanti…”. Pochi mesi dopo, il 20 aprile 1945 nella scuola amburghese di …