Fra me e te, di Marco Erba, un libro perfetto per i nostri ragazzi

La trama è molto bella ed emozionante ma noi non la raccontiamo. Saliamo di un piano e guardiamo dall’alto questa fedele fotografia di una generazione di adolescenti rappresentata da Edo e Chiara, stesso liceo, stessa vita quotidiana tra interrogazioni, bulli, maestre di vita, scout e facebook. Una città di provincia, brutta …

I comodini dei due papà autori di “F@vole via e-mail”

Maurizio Malavasi e Valerio Ciardi hanno scritto a quattro mani F@vole via e-mail, una raccolta di fiabe dedicate ai bimbi di fascia prescolare e scolare. Ispirati dalle fiabe che ogni sera raccontavano e raccontano ai loro bambini, Maurizio e Valerio hanno modernizzato le “Favole al telefono” di Gianni Rodari. IL COMODINO …

Intervista a Emanuela Ersilia Abbadessa. Fiammetta: impegno e passione nella Sicilia di fine ottocento

  Emanuela Ersilia Abbadessa, dopo il successo di Capo Scirocco, torna in libreria con Fiammetta, la storia di una donna di fine ottocento straordinariamente moderna, tenace nel perseguire i suoi obiettivi e incurante degli usi e costumi catanesi troppo stretti.  “Qui si legge” ha intervistato la scrittrice. QSL – Fiammetta, …

Che libri hanno sul comodino i nostri ragazzi?

E’ vero che gli adolescenti leggono poco? E’ vero che preferiscono i social alle pagine di un libro? Non sempre e ce lo dimostra un grande lavoro fatto da Marco Erba, professore di lettere al Liceo Opere Sociali Don Bosco nonché scrittore (uscirà il 17 marzo il suo primo romanzo …

Il comodino di Marco Erba, scrittore e professore di lettere

Marco Erba è professore di lettere all’Istituto Opere Sociali Don Bosco di Sesto San Giovanni. Il suo primo romanzo, “Fra me e te” (Rizzoli), sarà in libreria dal 17 marzo. Per il suo comodino ha scelto tre classici, tre contemporanei e un libro “extra”. QSL – Il primo classico che …

Il comodino di Roberto Ritondale, lo scrittore ambulante

  Roberto Ritondale, giornalista, si definisce scrittore ambulante perché gira l’Italia per presentare il suo libro spesso anche a domicilio “ovvero a casa dei lettori, senza chiedere nulla in cambio se non la presenza di una decina di amici e la degustazione di un caffè. Possibilmente buono! L’idea non nasce da un’esigenza commerciale, ma …