Qui si legge, facciamo un bilancio

Non ho mai fatto un bilancio ragionato di ciò che leggo e recensisco né un’analisi dei dati del nostro blog a conduzione familiare Qui si legge – The reading family. L’anno anomalo appena trascorso, però, me lo suggerisce, quasi a volermi far riflettere su quello che faccio e sul perché lo faccio.

Dunque, nel 2020 ho letto 88 libri e di 24 ho fatto le recensioni. Ranieri ne ha letti 20 e ha scritto 4 recensioni, Sofia ne ha letti 12 e ha scritto 4 recensioni.

Sul blog ci sono anche le recensioni di alcune collaboratrici, dagli 11 anni in su.

Diamo qualche numero

Qui si legge – The reading family, dalla sua apertura (ottobre 2017) al 31 dicembre 2020, ha totalizzato 31.919 visite passando dalle 2.776 degli ultimi tre mesi del 2017 alle 13.319 del 2020. Gli accessi arrivano prima di tutto da facebook, poi dai motori di ricerca e al terzo posto, inaspettatamente, da twitter.

Il post più letto in assoluto è “Fra me e te. Le recensioni degli studenti del Liceo Marconi” con 4.102 click. 

La pagina fb ha 1.688 follower e l’account Instagram 965.

Sono molta contenta di questi risultati tenendo conto che non faccio campagne per acquisire follower e uso ancora pochissimo Ig, soprattutto le stories. Tenere aperto il blog è un puro piacere personale, non un lavoro (leggi qui cosa faccio nella vita).

L’obiettivo del blog

Questo blog inizialmente è nato per raccogliere i miei pensieri sui libri che leggo e, piano piano, si è trasformato in un piccolo progetto familiare. Leggendo da sempre con i miei figli e parlando spesso con loro di libri è stato naturale provare anche a farglieli raccontare per iscritto. All’inizio è stato semplice, era facilissimo scegliere insieme i libri che avrebbero letto, scrivere non aveva concorrenti più interessanti. Ora è un po’ più difficile anche solo farli leggere. So di essere una madre un po’ pesante perché, adesso che Ranieri e Sofia sono preadolescenti, è arduo competere con il cellulare, il pc e la tv ma credo fermamente che la lettura sia un’àncora di salvezza soprattutto in questo presente che non dà spazio al pensiero.

Credo che il libro aiuti a porsi domande, a contrastare quelle opinioni preconfezionate su qualsiasi argomento che risparmiano la fatica di pensare e ti omologano.

Quindi insisto, per ora insisto a tenere in vita questo spazietto culturale tutto nostro, continuando a gettare semi.

I libri letti nel 2020

  1. Hans Mayer e la bambina ebrea, Eleonora Spezzano. Recensione
  2. L’età del malessere, Dacia Maraini
  3. Salvare le ossa, Jesmyn Ward
  4. Matrigna, Teresa Ciabatti
  5. L’uomo che faceva le scarpe alle mosche, Filippo Penati
  6. L’esecutore, Lars Kepler
  7. Quel che affidiamo al vento, Laura Imai Messina. Recensione
  8. La straniera, Claudia Durastanti
  9. Le valigie di Auschwitz, Daniela Palumbo. Recensione di Sofia
  10. La giusta distanza, Sara Rattaro
  11. Il professore nano, Enrico Ruggeri. Recensione
  12. La vita gioca con me, David Grossman
  13. Fazzoletti rossi, Roberta Marasco. Recensione di Sofia, Giulia e Ranieri
  14. La vita bugiarda degli adulti, Elena Ferrante
  15. Il tatuatore di Auschwitz, Heather Morris
  16. Armocromia, Rossella Migliaccio. Recensione
  17. Il segreto della Spada Rubina, Marco Erba. Recensione
  18. Oltre se stessi, Stefano Bartoli
  19. Cecità, Josè Saramago
  20. Nel contagio, Paolo Giordano
  21. Lessico famigliare, Natalia Ginzburg
  22. Orgoglio e pregiudizio, Jane Austin
  23. Eppure cadiamo felici, Enrico Galliano
  24. La fiamma nel buio, Michael Connelly
  25. Auris, Sebastian Fitzek
  26. Vita, Melania Mazzucco
  27. Scolpitelo nel vostro cuore, Liliana Segre
  28. Il metodo Ongaro, Filippo Ongaro
  29. Nel fondo più profondo, Roberto Pegorini
  30. Il treno dei bambini, Viola Ardone
  31. La mia parola contro la sua, Paola di Nicola
  32. In mezzo al mare, Mattia La Torre
  33. Piccola Città, Silena Santoni. Recensione
  34. Il lamento di Portnoy, Philip Roth
  35. La tentazione di essere felici, Lorenzo Marone
  36. Sharenting, Gianluigi Bonanomi. Recensione
  37. Le imperfette, Federica De Paolis. Recensione
  38. Io sono Leon, Simone Serra
  39. La fuggitiva, Carlo Lefebvre. Recensione
  40. Piccola farmacia letteraria, Elena Molini
  41. L’enigma della camera 622, Joel Dicker
  42. Patria, Fernando Aramburo
  43. Il mare in un bicchiere, Chiara Gamberale. Recensione
  44. Baci da Polignano, Luca Bianchini
  45. Quello che ancora non sai di me, Virginia Bramati. Recensione
  46. Febbre, Jonathan Bazzi. Recensione
  47. Ci baciamo a settembre, Marco Erba. Recensione
  48. Balene. Barbara Cappi e Grazia Giardiello. Recensione
  49. Il bordo vertiginoso delle cose, Gianrico Carofiglio
  50. Il meglio deve ancora venire, Linda Brunetta. Recensione
  51. Km123, Andrea Camilleri
  52. L’invenzione di noi due, Matteo Bussola. Recensione
  53. Beauty Secrets, AA VV
  54. Volevo solo camminare, Daniela Collu
  55. Andrà tutto bene, AA VV. Recensione
  56. Dolcissima abitudine, Alberto Schiavone
  57. Uomini e topi, John Steinbeck
  58. Il coltello, Jo Nesbo
  59. Tutto chiede salvezza, Daniele Mencarelli
  60. Dovremmo essere tutti femministi, Chimamanda Ngozi Adichie (rilettura)
  61. Devo essere brava, Alessandro Ferrari. Recensione
  62. Come un respiro, Fernand Ozpetek
  63. Fahrenheit 451, Ray Bradbury (rilettura)
  64. Mamma ho l’ansia, Federica Andreoli
  65. Sul filo dell’acqua, Sara Rattaro. Recensione
  66. Sotto le stelle sopra il cielo, Aisha Bushby. Recensione
  67. La formula segreta, Sara Rattaro. Recensione di Sofia
  68. Insegnare non basta, Marco Erba. Recensione
  69. Clean, Glenn Cooper
  70. Il senso di una fine, Julian Barnes
  71. Forme, Rossella Migliaccio. Recensione
  72. Il trucco c’è e si vede, Beatrice Mautino
  73. Le ragazze stanno bene, Giulia Cuter e Giulia Perona
  74. Gli angeli dei libri di Daraya, Delphine Minoui
  75. Le signore in nero, Madeleine St. John
  76. E fu sera e fu mattina, Ken Follet
  77. Tutta colpa del K-Pop, Seoul Mafia. Recensione di Sofia
  78. Borgo Su, Donatella Di Pietrantonio
  79. Un gioco da ragazzi, Enrico Ruggeri. Recensione
  80. Città d’argento, Marco Erba. Recensione
  81. Q.I. Quoziente di ispirazione, Sara Rattaro
  82. Un altro giorno insieme, Matteo Losa
  83. Bianco, Laura Bonalumi. Recensione
  84. Il grande me, Anna Giurickovic Dato
  85. Io sono l’abisso, Donato Carrisi
  86. L’Ickabog, J. K. Rowling. Recensione 
  87. L’uomo dello specchio, Lars Kepler
  88. Pregiudizi inconsapevoli, Francesca Vecchioni