Ranieri: scopriamo la storia di Sabin, un vero eroe

Questo bellissimo libro parla di Luca, un ragazzino che si trova a Barcellona con la mamma perché il fratello più grande (Filippo) deve trovare una sistemazione per l’università. La mamma, per passare il tempo, porta i figli a pattinare sul ghiaccio ma Flippo fa cadere Luca e gli rompe una mano. All’ospedale Luca conosce una dottoressa molto simpatica che lo dovrà operare. Lui è preoccupatissimo perchè suona il piano e da grande vuole fare il pianista, anche se la mamma non lo prende sul serio. Col braccio ingessato rientra in Italia con un volo sul quale viaggia anche il grande calciatore Maradona e Filippo vuole a ogni costo il suo autografo. Fa i capricci come un bambino e, per sedersi vicino al finestrino, costringe Luca a cambiare posto e a sedersi con uno sconosciuto che sembra Babbo Natale.

In realtà si tratta di un medico molto famoso che parla un po’ in italiano e un po’ in inglese e che inizia a raccontare a Luca una storia meravigliosa.

Luca conosce una storia meravigliosa

Luca conosce così la vita dello scienziato Albert Bruce Sabin che dedicò la vita a studiare come sconfiggere una malattia che uccideva tanti bambini paralizzandoli: la poliomelite. Studiò (anche se era cieco da un occhio) e riuscì a scoprire il vaccino che salvò tantissime vite. Sabin vide anche i morti causati dalla seconda guerra mondiale e decise, con ancora più forza, che doveva salvare più vite possibile. Quando fu annunciata la scoperta del vaccino lui decise di non brevettarlo per donarlo al mondo. Non volle arricchirsi con la sua scoperta e questo è davvero da ammirare. Per Luca, Sabin diventa subito un eroe e la sua storia lo accompagnerà tutta la vita. Un eroe molto più vero dei divi del web o della televisione che sono famosi ma che, tante volte, non sanno fare niente.

Grazie al libro “Il cacciatore di sogni” anch’io ho conosciuto la vita di Sabin ma sono sicuro che sono tantissime le persone che non sanno niente di lui. Invece il suo esempio è importante e credo che sia utile leggere la sua storia, dopotutto ci ha salvati da una malattia terribile. Nel libro saprete anche come continuerà la vita di Luca. Ho letto tutto d’un fiato questo libro e mi ha commosso. Non sono bravo a parlare di emozioni ma questo libro me ne ha fatte provare davvero tante. Leggetelo!

 

Ranieri e Voyager
Voyager disturba papà mentre mi fa la foto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La scheda libro

Il cacciatore di sogni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Cacciatore di sogni

di Sara Rattaro

Mondadori