Ranieri legge: Sette Robinson su un’isola matta

Tutto inizia come una normale giornata d’estate: la barca dei grandi e quella dei piccoli,  La Sirena Dei Sette Mari, si avviano verso la spiaggia di Cala di Rena quando, improvvisamente finisce la benzina. Come se non bastasse scende una fitta nebbia e la barca dei piccoli perde di vista quella dei grandi. Dopo mezz’ora di navigazione cinque bambini (Martino, Sara, Annetta e due piccoli gemelli, Ina e Rocco) e due adulti (lo zio Silvestro e la madre di Annetta) si imbattono in un’isola disabitata un po’ strana. C’è un albergo, un supermercato e perfino una rimessa per barche senza però traccia di carburante. Allora Annetta, Sara e Martino partono per esplorare l’isola… Trovano Teti, una sirena cucciola di cui devono prendersi cura, e Lucia una tartaruga gigante. La vita sull’isola scorre tra i tentativi di tornare a casa e l’emozione di vivere una bellissima avventura. E proprio il tipo di avventura che vivono i personaggi mi è piaciuta moltissimo perché non è la solita. E’ facile essere avventurosi quando si hanno tutte le comodità della vita in città!

Anche il finale è molto bello e lascia aperte molte domande alle quali io non ho ancora trovato una risposta. Trovo che tra i libri per bambini che ho letto, questo sia davvero stimolante. Ne conservo, poi, un bellissimo ricordo perchè l’ho letto durante una splendida vacanza in Grecia con la mia famiglia.

Questo libro arriva dal Bookcrossing

Sapete che questo libro l’ho trovato in una zona di bookcrossing? Sapete cos’è? E’ un circuito internazionale, una grande biblioteca a cielo aperto nella quale tutti possono liberare i propri libri e leggere quelli liberati dagli altri. Se ci si iscrive al sistema sul sito www.bookcrossing.com si può ottenere un codice che, scritto sul libro, ci consente poi di seguirne il viaggio tra paesi e lettori.

La scheda libro

Sette Robinson su un’isola matta
di Bianca Pitzorno
Oscar Mondadori