L’amore non vissuto di una “sposa di guerra” nel libro “Una lettera lunga una vita”. Recensione di Lorena Cangiano

Un rimpianto senza fine quello di Assuntina che sceglie di sposare il soldato americano Harry e diventare una “sposa di guerra” abbandonando, insieme a Napoli, martoriata dal secondo conflitto mondiale, Mario, l’amore della sua vita. Ma è Mario che le resta nel cuore, è a lui che scrive, in vecchiaia, …